sabato 18 novembre 2017

La Mafia


Proprio mentre tiene banco la morte di Totò Riina, che molto fa discutere e poco insegna, mi permetto una nota a margine delle polemiche strumentali di Ostia, a mare calmo, del dopo tempesta. La mafia, quella vera, contamina le istituzioni, c'è dentro (se non governa) intere regioni, è a Roma Capitale, è al nord con reti e interessi, è nella finanza. Ovunque, non da adesso.
Eppure, il caso dei casi è ad Ostia e per accorgervene avete avuto bisogno dei voti a Casa Pound, di una foto come mille altre del Roberto Spada ad un'iniziativa sociale (forse una delle poche cose buone per cui non criticarlo) della famigerata testata ad un giornalista, che cercava di specularci sopra ad orologeria.....


La Magistratura capisce che va arrestato, ed è addirittura da carcere di massima sicurezza, solo dopo questo ed utilizzando la testata di un, fino ad allora, incensurato. Curioso o assurdo, se non fossimo nel regime mafioso mediatico Italiano. Quasi ogni articolo, anche della stampa alternativa sinistra casualmente ma spesso e volentieri, si scorda di nominare la giunta PD di Ostia come commissariata per Mafia. PD capito? Ripetetelo: PD!

Si scorda, sempre casualmente, dell'endorsement pubblico di Spada per il M5S del 2015, che non fece gran scalpore. Tanto poco che la Virginia si rifà la verginità organizzando una marcia contro le mafie e i fascismi, usati come sinonimi, ma che sarebbero letteralmente antitetici. Non solo per la storia di chi la mafia la espulse realmente dall'Italia con il Prefetto Mori, ma anche per una visione totalitaria e onnipresente dello stato, che certo non poteva tollerare contropotere alcuno al suo.

Ma questa è un'altra storia.Il fascismo è storia e sopravvive solo nella mente di chi lo usa come fantasma di comodo e di chi lo usa come collante e come reazione, ma sempre con un "neo" davanti.

Tornando all'oggi, facendo anche finta che sia tutto vero, ci si scorda anche di sottolineare che si sta facendo una cacciara pazzesca per il 10% dei voti, andati a CP. E il resto? Il 90% ? E quelli andati al ballottaggio? Tutti puliti? I cattivoni mafiosi sono tutti in quel 10%!!?? Ovvio, la mafia notoriamente punta sempre i cavalli perdenti (salvo essere nel mondo delle favole e pensare che CP potesse vincere) perché è idealista, mica pratica , ci tiene a non contare nulla ed essere marginale.

Come piace a lei, giusto? Poi, non ci si può stupire se una nullità esistenziale del partito più corrotto, clientelare e affarista di sempre, denunci l'assistenza alimentare a favore dei non abbienti come corruzione elettorale. Se non era già mezzo morto, sono certo che avete regalato a Riina le ultime grasse risate della sua maledetta vita e se voi non siete degli sciocchi patentati, siete certamente pagati per esserlo. Poco da dire...

1 commento:

Maurizio 59 ha detto...

PD DELENDVS EST...