domenica 4 febbraio 2018

Il dubbio

Luca D'Amico
Voglio fare il paranoico che vede complotti:
e se tutto fosse stato architettato a tavolino per danneggiare una parte politica e far rimanere l'Italia governata da una certa area accondiscendente ai diktat di Bruxelles e di altre entità?
Si prende al volo un fatto di cronaca effettivamente avvenuto (nel nostro caso, l'uccisione di Pamela Mastropietro) come carburante del futuro evento e, dopo averla coltivata per bene, si fa compiere un gesto inconsulto ad una persona manovrata da tempo (come quello effettuato ieri da Luca Traini)....

A giochi fatti si scopre che ha idee di una certa area politica, una sua militanza (guarda caso) per un partito che, pur se prende alte percentuali, è sempre ai confini del "politicamente scorretto" e che corre - come protagonista - alle imminenti Elezioni Politiche e, infine, che leggeva libri di Hitler e sul fascismo (ben evidenziati da un filmato girato dai Carabinieri nella sua abitazione).
 
Il tutto mi ha fatto venire in mente il Corano e il manuale di volo di uno dei "dirottatori" dell'11 Settembre 2001 ritrovati (tu guarda che coincidenza) all'interno della propria automobile usata per recarsi all'aeroporto.

1 commento:

Maurizio 59 ha detto...

Per me, più che un dubbio, è una certezza.